IL MAESTRO

 

Come sono diventato maestro liutaio

Sono nato nel 1966 con il nome di Edgar E. Russ.
Sono il più piccolo di cinque figli e fin da piccolo, forse per una inconscia volontà di attirare l’attenzione su di me, sono sempre stato affascinato da tutto ciò che poteva produrre un suono potente. E che cosa produce suono se non uno strumento musicale?
Mi sono cimentato con la costruzione di chitarre, batterie e strumenti a fiato. Alla fine la mia scelta è ricaduta sugli strumenti ad arco per via della loro affascinante complessità di costruzione.
D’altra parte nella mia famiglia c’è sempre stata un’attenzione particolare ai lavori artigianali e manuali; sono stato introdotto fin da piccolo a questo tipo di attività. Per questo motivo, grazie all’educazione ricevuta dai miei genitori, sono perfettamente consapevole di quale soddisfazione derivi dal creare qualcosa con le proprie mani.
La costruzione di uno strumento complesso come il violino non poteva che conquistarmi.
Così, a 17 anni, ho deciso di lasciare la mia casa, la mia famiglia e l’Austria per trasferirmi a Cremona. Mi sono iscritto alla sua famosa e rinomata Scuola Internazionale di Liuteria, era il 1984.
Grazie all’insegnamento di validi professori e di maestri liutai sono riuscito a costruire ottimi strumenti durante la scuola e nel 1989 ho conseguito il diploma.
Dopo aver collaborato con diversi maestri di Cremona, mi sono trasferito negli Stati Uniti un po’ per allontanarmi dalle rigide tradizioni europee e approfondire le mie conoscenze nel campo della Liuteria. Questo mi ha consentito di diventare, poco più che ventenne, maestro liutaio.

Alcuni dei risultati conseguiti

Nel corso degli anni ho ricevuto numerose soddisfazioni dal mio lavoro. Queste soddisfazioni derivano dal fatto di aver avuto a che fare, fin da subito, con una clientela esigente. Una clientela fatta di musicisti professionisti.
All’inizio non è stato affatto facile. Avevo contatti con musicisti che risedevano a Vienna, che suonavano nella Wiener Philharmoniker. Non cercavano lo strumento solo esteticamente bello, ma lo strumento che avesse un suono potente, in grado di proiettarsi nello spazio. Qualità che deriva non semplicemente dalla costruzione del violino in sé, ma dal corretto posizionamento dell’anima, della tastiera e del ponte, dall’attenzione a tutti quei dettagli che non balzano all’occhio, ma che si percepiscono solo con l’orecchio.
Ricordo quanti chilometri ho “macinato” da Cremona a Vienna. La mia auto era diventata il mio laboratorio in cui portavo tutti gli attrezzi per regolare gli strumenti a seconda del suono che desiderava ottenere il cliente.
Il lavoro è stato duro, ma ora 5 dei miei strumenti vengono suonati da importanti musicisti nell’orchestra di Vienna.
I miei violini, viole, violoncelli e contrabbassi, sono conosciuti nel mondo. Si rivalutano con gli anni e godono di un’ottima reputazione.
Ora posso affermare che la soddisfazione del cliente è il motore che muove tutto il mio lavoro. L’apprezzamento per i miei violini, viole, violoncelli e contrabbassi da parte del musicista è per me la prova di quanto valga quello che faccio ed è uno stimolo a fare sempre meglio.

La prima liuteria

Tornato a Cremona, nel 1990, ho aperto il mio primo laboratorio in via Plasio. Dal 1995 mi sono trasferito in via Sicardo (a pochi metri dalla piazza della cattedrale) per avere maggiore visibilità.
Dopo 10 anni di collaborazione con l’amico liutaio Grisales ho deciso di aprire un nuovo laboratorio che rispecchiasse maggiormente la mia personalità e la mia anima creativa. La mia nuova liuteria è situata nel centro storico di Cremona, in via Mauro Macchi 2a, che pur trovandosi nel cuore della città, è un luogo tranquillo e fuori dal tempo. Affinché il mio laboratorio possa essere calibrato a pieno sulla mia personalità l’ho organizzato in modo informale ma efficiente.
E’ strutturato in modo da essere diviso tra una sala di ricevimento, dove sono esposti alcuni dei miei primi strumenti e altri di più recente fattura, ed il mio laboratorio, dove mi dedico alla creazione dei miei strumenti. Insieme ai miei validi collaboratori siamo in grado di offrire accoglienza, competenza ed efficienza, ma soprattutto una vasta gamma di strumenti ad arco dell’elevata qualità sia tecnica che sonora. Creiamo violini, viole, violoncelli e contrabbassi che sono disponibili in tre linee. Entry Line “Scala Perfetta”, Linea Macchi e Strumenti del Maestro.

Bonus Stradivari, 1.000€ di sconto sul tuo strumento!

(Clicca l’immagine per vedere l’offerta)

 

Dove Siamo:

A Cremona, dal 2004, ho un nuovo laboratorio nell’antico palazzo seicentesco della nobile Famiglia Grasselli. Situato nei pressi di Piazza Roma e Piazza Duomo, della quale si scorge la parte più alta: il Torrazzo. Pur essendo nel cuore del centro di Cremona, resta un luogo tranquillo, appartato, che mi permette non solo di focalizzare meglio la mia attenzione sul mio lavoro, ma anche, al momento opportuno, di dedicarmi con tranquillità ai miei clienti. Lontano dal traffico, dai clacson, dai rumori di un quotidiano sempre più frenetico.

Suonate, vi sarà aperto.